Punto K Orienteering WOC2018: ANNA CAGLIO, LAVORO MENTALE PER MIGLIORARE LA TECNICA - Punto K Orienteering